Yoga e calcio #1 Flessibilità e armonia

YOGA CLASS PER GIOVANI CALCIATORI: UN PROGETTO BIJA PER AIUTARE I RAGAZZI A DARE IL MEGLIO NELLO SPORT CHE AMANO DI PIÙ: 

di Danila Bozzacchi

LO YOGA
È una disciplina per il corpo, la mente e l’anima, nata in India circa 4000 anni fa. Il suo scopo è semplice: farci vivere meglio.  
Alla base dello yoga sta la convinzione che il benessere interiore e il benessere fisico sono un tutt’uno.  Si persegue l’armonia interiore lavorando sulla armonia fisica e viceversa. Raggiungere la flessibilità ed il giusto allineamento del proprio corpo sono la base per stare bene con noi stessi, migliorare la nostra consapevolezza, la concentrazione, aumentare l’energia e l’autostima
YOGA E SPORT
Con la pratica dello yoga l’atleta oltre ad aumentare la flessibilità muscolare, riesce a dosare al meglio il proprio peso, distribuendolo equamente durante gli sforzi fisici a cui la disciplina praticata lo sottopone e ad eseguire movimenti corretti grazie alla perfezione e al giusto bilanciamento corporeo. La percezione ed il controllo del proprio fisico e della respirazione aiuta l’atleta ad avere un atteggiamento mentale positivo e una maggiore sicurezza in se stesso.
IL CALCIO
È lo sport nazionale. È un gioco, sì, ma un gioco serio.
Un impegno fisico e mentale che riempie i palinsesti pomeridiani di tanti bambini e ragazzi.  Si comincia da piccoli, sei anni o poco più.
Non importa a che livello si gioca, il calcio chiede fino a 90 minuti di impegno intenso.  I calciatori sprintano, si fermano, tagliano a sinistra e a destra, dribblano, prendono calci.  Si affrontano sforzi fisici importanti, ma c’è più di questo. Si fa parte di una squadra.  Ci si deve confrontare con i compagni, con il mister, con gli avversari.  Con i successi e gli insuccessi. Con lo stress del pre-partita e la responsabilità verso il team. 

Yoga Class per giovani calciatori

Una seduta regolare di yoga dura in media un’ora, suddivisa in varie posizioni, ognuna delle quali dura al massimo 3 minuti. I diversi esercizi, servono per consentire a muscoli e tessuti connessi di allungarsi in modo regolare, e nel contempo a rafforzarsi donando un’elasticità che difficilmente si riesce a raggiungere con lo stretching tradizionale.
Tutte le posizioni yoga (asana) hanno uno scopo ben preciso ed ognuna interessa una particolare zona del corpo. I muscoli più coinvolti nello sport del calcio sono i flessori dell’anca, i glutei, la schiena e i muscoli dell’inguine. 

Il programma Bija per i giovani calciatori prevede  pratiche tradizionali Hatha unite a sedute di Flyoga e Giocayoga© studiate appositamente per le esigenze fisiche ed il coinvolgimento dei ragazzi.

INFO 329 696 7337 INFO@BIJA.IT

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *