Eka Pada Sirsasana Bija asana

Eka Pada Sirsasana nell’Asthanga yoga

Eka Pada Sirsasana è una posa yoga avanzata nota anche come “posa del piede dietro la testa”, che richiede una combinazione di flessibilità e forza. Non è un’impresa facile, fisicamente, ma neanche impossibile. L’importante è procedere con cautela, rispettando il proprio corpo e i propri tempi e sempre con l’aiuto di un maestro.

Eka Pada Sirsasana Bija asana
Barbara Novelli in Eka Pada Sirsasana Foto di Sirio Tessitore

Eka Pada Sirsasana richiede anche una grande perseveranza mentale.

Prima di provare, è fondamentale prepararsi con un buon riscaldamento, specialmente dei muscoli posteriori della coscia, i fianchi e il nucleo. E mai, mai forzare la posa.

Eka Pada Sirsasana è tipicamente praticato alla maniera Ashtanga con una serie di pose irreggimentate che portano uno yogi alla posa. Tuttavia, la posa del piede dietro la testa può essere praticata anche al di fuori di una pratica completa di Ashtanga.

Benefici di Eka Pada Sirsasana


Eka Pada Sirsasana allunga i muscoli posteriori della coscia, i glutei, lo psoas e l’anca. Qaesto asana non è solo una questione di flessibilità, la posa richiede in realtà molta forza per tenere il piede e il polpaccio in posizione dietro il collo.

In particolare, la postura può tonificare la regione centrale poiché il busto deve essere tenuto in posizione eretta per evitare che il torace collassi in avanti a causa della naturale trazione della gamba sollevata. Come risultato della spinta e della trazione della gamba e del collo, anche la schiena può subire un allungamento significativo.

Se vuoi saperne di più su Eka Pada Sirsasana e sull’Asthanga yoga puoi iscriverti e frequentare il Workshop L’Arte di lasciare andare di Riccardo Gherardi dal 29 ottobre al 1 novembre presso Bija Yoga e discipline olistiche. Tutte le info a questo link

Consigli per Eka Pada Sirsasana

A causa dell’intensità, si consiglia di trascorrere un po’ di tempo in contrapposizione dopo aver praticato Eka Pada Sirsasana. Le pose di piegamento all’indietro come Ruota , Ponte o Cammello (estensione spinale) contrasteranno l’aspetto di flessione di Eka Pada Sirsasana.

Anche le semplici torsioni spinali in posizione supina sono molto ristorative e ringiovanenti dopo aver trascorso del tempo con i piedi dietro la testa. Buona pratica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *