Bagno sonoro con strumenti ancestrali

Il bagno sonoro con strumenti ancestrali

Che cos’è il bagno sonoro

Il bagno sonoro è un’antica pratica di guarigione che utilizza le vibrazioni del suono e della frequenza emesse da un gong, e da altri strumenti antichi quali ciotole, campane, sonagli, per aiutare a ridurre l’ansia, lo stress e rilasciare le emozioni represse. L’idea è che il suono riflesso ddi questi strumenti si riesca ad infiltrare nella tua coscienza esterna e penetrando nel suo nucleo, riesca a disconnetterti dal mondo superficiale e da tutti i problemi ad esso associati. A differenza della terapia, che richiede di parlare dei propri problemi, un bagno di gong offre l’esperienza opposta. Non usa parole ed è facile. È particolarmente utile per coloro che trovano difficile formare e articolare le parole. Il tuo corpo si arrende al suono, aiutando a eliminare qualsiasi blocco (che può aiutarti a trovare le parole che stai cercando).

Come funziona il bagno sonoro

Bastano un tappetino, dei cuscini e un ambiente silenzioso ed accogliente. Quando inizia la meditazione sonora, le vibrazioni del gong evocano una rete profonda, ricca e intricata di riverberi che calma la mente, consentendo un profondo rilassamento, uno stato durante il quale è più probabile che si verifichi l’autoguarigione. Si dice che la pulsazione e le sfumature armoniche siano rilassanti per gli ascoltatori.
Ritmi diversi e tipi di strumenti usati creeranno effetti diversi. Quando il suono emesso diventa intenso, più forte o il ritmo si accelera, la pressione libera il sistema nervoso da paure o impedimenti emotivi. La maggior parte dei partecipanti sperimenta il rilascio di una profonda forza interiore. Il suono risuona con la connessione mente-corpo, consentendo un dialogo interno dall’interno. Una tipica meditazione durerà tra i 45 minuti e un’ora.

Perchè il bagno sonoro è adatto a me?

È noto che la terapia del suono migliora i sintomi associati a stress, emicrania, depressione e mancanza di concentrazione e concentrazione. Molti centri di meditazione che offrono bagni di gong parlano anche di vantaggi aggiuntivi come chiarezza mentale, sonno migliore e maggiore energia. Nelle nostra città iperattive, è importante liberarsi dal trambusto, dalle distrazioni costanti prendendosi del tempo per se stessi. Se rimanere in silenzio durante la meditazione o fare una sessione di yoga non fa per te, potrebbe esserlo invece un bagno di gong. Gli effetti di una sessione possono durare per tutta la notte e per diversi giorni. La risposta più comune che le persone sperimentano da un bagno sonoro è uno stato generale di rilassamento.

Esistono prove scientifiche sui benefici del bagno sonoro?

Sebbene la ricerca scientifica sui bagni sonori e sulla guarigione del suono in generale sia limitata, sempre più studi stanno facendo luce sugli effetti della musica e del cervello. La ricerca ha scoperto che la terapia del suono è utile per alleviare il dolore cronico, l’ipertensione e l’insonnia.

Bagno sonoro presso Bija

Domenica 10 Ottobre alle ore 18:00 presso Bija Yoga e discipline olistiche Piazzale Filippo il Macedone, 30. È richiesta la prenotazione ai numeri 338 2046851 oppure 329 6967337.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *